Giulia

Ciaramelli

Contacts:

Mobile:3296130934

email: ciaramelli@consulentiambientali.it

address:Via Atri, 23, 80138 Napoli NA, Italia

esperienza: 21

Consulente

Socio esperto UNICA n. 04 dal 2000.

Presidente UNICA dal 2002.

Competenze professionali: consulenze in SGA, coaching alle aziende, progettazione ambientale, comunicazione, formazione, consulenza giuridico ambientale La cultura di base giuridica, poi approfondita nel settore Ambientale, la gestione di una società di servizi consulenziali, dal punto di vista amministrativo e finanziario, l’attività di consulenza svolta presso aziende di medie e piccole dimensioni, hanno determinato una poliedricità di competenze, ed un approccio trasversale al lavoro.

Quale socio di ECOtec Consulting dal 1996 si occupa, di vari settori:

a) Tecnico. Per enti pubblici e privati: consulenza legale sulla normativa ambientale; consulenza Sistemi di Gestione Ambientale ISO 14000 e EMAS; consulenza igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro; progettazione coordinamento e realizzazione didattica di corsi di formazione nei settori Sicurezza, Antincendio, Ambiente; pianificazione attività di ricerca e sviluppo; progettazione interventi formativi; progettazione programmi di sviluppo territoriale; coordinamento di progetti finanziati

b) Amministrativo/finanziario.  Gestione delle Banche; gestione e rendicontazione investimenti finanziati

c) Commerciale. Gestione e assistenza clienti

Consulenza

L’attività di consulenza svolta presso imprese di produzione ed enti locali, di dimensioni medio grandi e piccole (da 450 a 5 dipendenti) ha permesso di sviluppare una spiccata competenza nel relazionare sia con la Direzione che con gli operai: diverso approccio per lo stesso obiettivo.Comunicazione e MarketingUna spiccata propensione personale alla gestione del cliente e alle pubbliche relazioni hanno determinato un ampliamento delle attività in questi settori nel corso degli anni, sia all’interno di ECOtec Consulting che per l’Associazione UNICA, Unione Italiana Consulenti Ambientali, in particolare nella gestione dei contatti con istituzioni ed enti, già dalla fine del 1999.

Il ruolo di Presidente di UNICA, ricoperto dal 2002, ha comportato un ulteriore ampliamento delle propensioni alla gestione dei contatti istituzionali. Per UNICA ha organizzato in maniera completa diversi Convegni nazionali, nell’ambito di Fiere Ambientali o come evento singolo.

Ricerca e Sviluppo

Si è sviluppata una competenza nella pianificazione e progettazione di interventi finanziati nel settore ambientale e nella formazione. In questo ambito si è sviluppata una specifica competenza in progettazione di bandi nazionali (Ministero dell’Ambiente, MIUR PON Alta Formazione, MIUR PON Scuola) bandi regionali (POR Campania, sia per bandi d formazione che per interventi di sensibilizzazione); nonchè in interventi finanziati direttamente da enti pubblici (quali province o comuni) per la realizzazione di attività di formazione e di impatto ambientale sul territorio.Alle attività di programmazione e pianificazione progettuale per bandi finanziati si è aggiunta la attività di progettazione di formazione autofinanziata.Coordinamento e GestioneLe esperienze di lavoro nel settore dei programmi e dei progetti finanziati hanno determinato lo sviluppo di una spiccata capacità di coordinamento di progetti in fase di erogazione, e di gestione dei collaboratori.

A valle delle competenze acquisite, è in grado di:

1. fornire consulenza sui temi ambientali in senso ampio, con un particolare approccio allo sviluppo integrato del territorio, unendo i concetti dello Sviluppo Sostenibile ai principi delle Pari Opportunità;

2. relazionare, all’interno della azienda o dei gruppi di lavoro, con le diverse parti e fungere da elemento di unione nonchè agevolatore del superamento di conflitti, per il raggiungimento dell’obiettivo prefissato;

3. analizzare le esigenze espresse dai portatori di interesse operanti nel settore della formazione finanziata, (sia enti attuatori, che enti eroganti che destinatari) per individuare sistemi di monitoraggio e valutazione di interventi formativi, atti a migliorarne l’efficienza e l’efficacia;

4. analizzare le esigenze espresse dal territorio, anche attraverso attività di “agitazione territoriale”, e quindi conoscenza diretta dei portatori di interesse, valutare le opportunità di sviluppo e collaborazione con realtà europee e pianificare interventi di sviluppo, anche trasferendo iniziative già validamente realizzate in altri paesi europei;

5. mediare tra le esigenze espresse dal territorio e diverse realtà europee, per la creazione di partenariati internazionali su singoli idee progettuali;

6. progettare interventi formativi di vario tipo, con ricadute di sviluppo territoriale;

7. fornire consulenza per la implementazione di Sistemi di Gestione Ambientale ISO 14000 e EMAS, creando preliminarmente il team di lavoro con esperti professionisti;

8. pianificare e realizzare campagne di sensibilizzazione e comunicazione ambientale sul territorio;

9. intervenire come facilitatore in Gruppi di Lavoro per agevolare le attività del gruppo.

^ Top